Ludovico Ariosto - Orlando furioso tutto ricorretto et di nuove figure adornato - 1568 (video)

ARIOSTO LUDOVICO.  Orlando furioso tutto ricorretto et di nuove figure adornato. Con le annotazioni, gli avvertimenti & le dichiarazioni di Girolamo Ruscelli. La vita dell'Autore descritta dal Signor Giovanni Battista Pigna, gli scontri de' luoghi mutati dall'Autore dopo la sua prima impressione. Il vocabolario di tutte le parole oscure, et altre cose utili & necessarie. Aggiuntovi in questa seconda impressione la Dichiarazione di tutte le storie e favole toccate nel presente libro, fatta da M. Nicolò Eugenico. In Venetia, appresso Vincenzo Valgrisi, 1568.

Cm. 25,5, pp. (16) 654 (34) [a p. 533 con frontespizio autonomo: Cinque canti di m. Lodovico Ariosto. I quali seguono la materia del Furioso]. Con 51 splendide xilografie a piena pagina di Dosso Dossi. Bella legatura sei-settecentesca in piena pergamena rigida con titoli in oro su tass. in marocchino rosso al dorso. Trascurabile fenditura alla cerniera del piatto anteriore. Antica firma di possesso al frontespizio. Fioriture/macchiette sparse, più evidenti nelle carte centrali che presentano arrossature più marcate. Esemplare nel complesso ben conservato. Così Gamba (56) a proposito di questa prestigiosa edizione veneziana: “L'Autore erasi servito dell'opera di Dosso Dossi, celebre pittore ferrarese, per far disegnare i principali soggetti contenuti in ciascun Canto del suo Furioso, e che le Tavole furono terminate soltanto alcuni anni dopo la morte di lui, e pubblicate per la prima volta nell'edizione del 1556. Edizione dedicata al duca Alfonso d'Este, fu editore Girolamo Ruscelli, il quale introdusse tali cangiamenti di vocaboli, d'inflessione de' medesimi, di modi di sintassi, che mostrarono la sua insensata pedanteria”. Completo dell'ultima carta con il marchio tipografico, spesso mancante. Cfr. anche Graesse, I, 199; Brunet, I, 434; Adams, I, 1676.