Le monete e le misure antiche: Gullielmus Budaeus - De asse et partibus eius libri V - Lugduni 1550

BUDAEUS GULIELMUS.  De asse, et partibus eius, libri V. Lugduni, apud Sebastianum Griphium , 1550.

Cm. 17,5, pp. 815 (81) + 1 c.b. Graziosi marchi tip. a frontespizio e colophon. Legatura strettamente coeva in piena pergamena molle. Minime mancanze di pergamena al margine esterno del piatto posteriore e alla parte bassa del dorso, qualche alone sparso, perlopiù marginale. Esemplare nel complesso in genuino e in buono stato di conservazione. Guillaume Budé (1467-1540), celebre umanista parigino, va annoverato anche fra i principali esponenti dell'umanesimo giuridico. Budé ricoprì numerose cariche pubbliche, partecipò al movimento della Riforma umanistica e diede un decisivo contributo alla creazione del Collège de France e del patrimonio librario della Biblioteca Nazionale. Oltre alle celebri opere giuridiche, Budé scrisse anche importanti commentari sulla lingua greca e soprattutto il De asse, trattato sulle monete e sulle misure antiche, reputato uno dei più autorevoli contributi cinquecenteschi sul tema. Cfr. Kvk; non in Einaudi che menziona altre edizioni.