Baldassarre Castiglione - Il libro del cortegiano - Venezia, Giolito, 1559 (video)

CASTIGLIONE BALDASSARRE.  Il libro del cortegiano… Nuovamente con diligenza revisto per M. Lodovico Dolce, secondo l'esemplare del proprio Autore, con l'aggiunta de gli argomenti per ciascun libro, e nel margine apostillato, & con la tavola delle cose piu notabili. In Vinegia, appresso Gabriel Giolito de' Ferrari, 1559.

Cm. 15,5 pp. (36) 416. Bel marchio tipografico al frontespizio, testatine e alcuni graziosi capilettera xilografici; testo in elegante corsivo. Bella legatura sei-settecentesca in piena pelle con titoli su tassello in marocchino rosso, dorso a 5 nervi e ricchi fregi in oro agli scomparti; tagli marmorizzati. Prima sguardia assente. Leggero alone e sporadiche arrossature. Esemplare nel complesso ben conservato. Baldassarre Castiglione (1478-1529) è ritenuto uno dei più eleganti scrittori italiani della prima metà del Cinquecento. Questa celebre opera è dedicata alla figura del cortigiano; attraverso una prosa efficace l'A. mira a delineare l'arte di compiacere la corte e di rendersi graditi al principe. L'opera, a testimonianza ulteriore del grande successo raggiunto, ricevette numerose traduzioni in Europa e divenne un testo politico di riferimento. Così Gamba (295) a proposito di questa rara edizione giolitina: “Ebbe Lodovico Dolce cura particolare di questa ristampa, cui aggiunse gli argomenti di ciascun libro, le postille in margine, e la tavola delle cose più notabili”. Cfr. Iccu; Brunet, I, 1630; Graesse, II, 66.

COD. (N24)