Federico Grisone - Ordini di cavalcare, et modi di conoscere le nature de' cavalli - 1553

GRISONE FEDERICO.  Ordini di cavalcare, et modi di conoscere le nature de' cavalli emendar i vitij loro, & ammaestrargli per l'uso della guerra, & commodità de gli huomini. In Vinegia, appresso Vicenzo Valgrisi alla Bottega d'Erasmo, 1553.

Cm. 15, pp. 222 (2). Con due illustrazioni xilografiche n.t. a piena pagina e bei marchi tipografici a frontespizio e colophon. Testo in elegante carattere corsivo. Legatura in pergamena rigida rimontata con titoli in oro su tassello al dorso. Traccia di antica nota di possesso ms. al frontespizio. Abile restauro integrativo in carta giapponese all'angolo inferiore delle prime e ultime carte, qualche sporadico e trascurabile alone/macchietta; segno di tarlo limitato al margine esterno bianco di due carte finali. Buon esemplare. Federico Grisone, nobile napoletano nato verso la fine del Quattrocento e attivo nel sedicesimo secolo, fu un grande conoscitore di cavalli, nonché egli stesso scudiero, addestratore e famoso maestro di equitazione, tanto da essere chiamato già ai suoi tempo il "padre dell'arte dell'equitazione". Quest'opera, uno dei più significativi studi sui cavalli e sul loro addestramento, diede inizio all'Alta Scuola di equitazione. Le traduzioni in inglese e francese contribuirono a immortalare l'opera di Grisone come uno dei primi e più importanti trattati equestri dell'Europa moderna. Cfr. Iccu; Brunet, II, 1759; Adams, 1268.

nessuna news in questa lista.