Tortura e inquisizione: Guido da Suzzara, Baldo et alii - Tractatus de indiciis et tortura - 1549

GUIDO DE SUZARIA - BALDUS DE UBALDIS - BOLOGNINUS LUDOVICUS - BRUNUS FRANCISCUS.  Tractatus de indiciis, et tortura, D. Francisci Bruni de S. Severino. Item & D. Guidonis de Suzaria Mantuani. Et D. Baldi de Periglis Perusini. Cum additionibus D. Ludovici Bolognini Bononiensis. nunc multis in locis emendati & restituti in gratiam eorum, quibus ad regimen reipublicae usui erunt. Cum indice. Venetiis, in aedibus Francisci Bindoni, & Maphei Pasini, 1549.

Cc. (12) 99 (recte 96). Unito a: BIANCHI MARCANTONIO. Tractatus de indiciis homicidii ex proposito comissi: & de alijs indicijs homicidii & furti, ad legem finalem ff. quaestionibus. Venetiis, (Francesco Bindoni & Maffeo Pasini), 1549. Pp. 159 (25). Due opere in un volume di cm. 16. Bei marchi tipografici ai frontespizi e numerosi capilettera xilografici. Legatura coeva in piena pergamena molle con titoli ms. al dorso, ripetuti al taglio di piede. Prima carta di guardia assente. Firma di possesso anticamente cassata al frontespizio. Lieve e trascurabile alone limitato al margine delle carte iniziali e finali, sporadiche e fisiologiche macchiette/arrossature, numerose interessanti note manoscritte al margine di mano coeva. Esemplare nel complesso in buono stato di conservazione. Prima opera: Interessantissima raccolta di trattati di diritto criminale (tortura e inquisizione) scritti da grandi giureconsulti vissuti tra il XIII e il XVI secolo: Guido da Suzzara (1225-1292), Baldo degli Ubaldi (1327 ca.-1400), Ludovico Bolognini (1446-1508) e Francesco Bruni (14??-1510). Rarissimo e ricercato. Cfr. Iccu; non in Sapori. Seconda opera: Importante e diffuso trattato di diritto criminale dedicato ai reati di omicidio e furto dal giurista padovano Marcantonio Bianchi (1498-1548) che scrisse anche una stimata Practica criminalis. Sempre ricercato. Cfr. Iccu; non in Sapori.