Horatius - Opera (Carmina, Epodon, Saturae, Epistolae et Ars Poetica) Lambini emendatus - 1567

HORATIUS FLACCUS QUINTUS.  Q. Horatius Flaccus, sex ab hinc annos ex fide, atque auctoritate complurium librorum manu scriptorum, opera Dionys. Lambini Monstroliensis emendatus: ab eodemque commentariis copiosissimis explicatus, & tum primum in lucem editus: nunc ab eodem recognitus, & cum aliquot aliis exemplaribus antiquis comparatus, & multis praeterea locis purgatus, iisdemque commentariis plus tertia parte amplificatis illustratus. Lutetiae, apud Ioannem Macaeum, bibliopolam, in Clauso Brunello, sub scuto Britanniae, 1567.

Pp. (12) 336 (20). Unito a: HORATIUS FLACCUS QUINTUS. Sermonum, seu satyrarum, seu eclogarum libri duo: epistolarum libri totidem. Stessi dati tipografici. Pp. 386 (26). Due parti in un volume di cm. 31. Bellissimi marchi tipografici ai frontespizi e alcuni eleganti capilettera xilografici. Legatura antica (sette-ottocentesca) in piena pergamena rigida con titoli in oro su tassello al dorso. Alcune annotazioni marginali di mano antica. Piccola mancanza all'angolo superiore del primo frontespizio, trascurabili macchiette alle prime e ultime carte. Esemplare nel complesso ben conservato. Bella e pregiata edizione delle opere di Orazio (65 a.C. - 8 a.C.) commentate dal filologo francese Denis Lambin (ca. 1520-1572), chiamato non casualmente "magnus Horatii sospitator". Il primo volume raccoglie Odi ed Epodi; il secondo le Satire e le Epistole, con l'epistola ai Pisoni (Ars poetica) pubblicata in fine. Questa terza edizione (le precendenti edizioni uscirono nel 1561 e nel 1566) è reputata la migliore,  in quanto emendata dallo stesso Lambin. "This edition in two volumes was the last corrected by Lambinus himself ... it contains a more curious and valuable commentary than either of the preceding" (cfr. Bibliography of editions of the Odes and Epodes of Q.O.F. – Boston, Bibliophile Society, 1901, p. 37). Cfr. anche Brunet, III, 315 "avec l'excellent commentaire de Lambin ... edition la plus complete"; Graesse, III, 351; Iccu; Adams, H-914.