Arthur Schopenhauer - La vera e profonda pace del cuore

Arthur Schopenhauer - La vera e profonda pace del cuore

Brani scelti: ARTHUR SCHOPENHAUER, Parerga e paralipomena, 1851.

La vera e profonda pace del cuore e la perfetta tranquillità d'animo, che costituiscono subito dopo la salute il più grande bene terreno, si troveranno soltanto nella solitudine, e come stato d'animo duraturo solo nel più profondo isolamento. Se in tal caso la propria individualità è grande e ricca, si godrà dello stato più felice che possa venir ritrovato su questa povera terra. [...]

Il multiforme mutare del nostro umore e stato d'animo, per il quale vediamo quotidianamente le cose sotto una luce diversa, diminuisce la monotonia della nostra coscienza e del nostro pensiero, ottenendo lo stesso effetto di un'illuminazione sempre mutevole su di un bel paesaggio; questa infatti, con i suoi effetti di luce inesauribilmente uniformi, fa sì che il panorama visto centinaia di volte ci affascini sempre di nuovo. Così quello che è conosciuto appare nuovo a uno stato d'animo modificato, e risveglia nuovi pensieri e opinioni nuove.