Cesare Lombroso - Ricerche sui fenomeni ipnotici e spiritici - 1909 (prima edizione)

LOMBROSO CESARE.  Ricerche sui fenomeni ipnotici e spiritici con 57 figure intercalate nel testo e 2 tavole separate. Torino, Utet, 1909.

Cm. 24,5, pp. viii, 319 (1). Con decine di ill. n.t. (disegni e fotografie) e 2 tavole f.t. (una di autografi in doppia pagina e una a colori). Legatura coeva in mezza pelle con titoli e filetti in oro al dorso. Trascurabili segni del tempo alla legatura, peraltro esemplare fresco e ben conservato. Cesare Lombroso (Verona 1835 - Torino 1909) fu il più autorevole studioso italiano di antropologia criminale. Quest'opera, uscita postuma, è il frutto delle ultime fatiche dell'Autore basate su esperimenti condotti insieme alla medium Eusapia Paladino tra Napoli (1891), Milano, Genova e l'Institut General de Psychologie di Parigi. Dopo un atteggiamento iniziale di rifiuto nei confronti dei fenomeni spiritici, Lombroso giunse a teorizzare l'ipotesi di una forza psichica non giustificabile scientificamente, forse condizionato dal fatto di aver avuto la visione della madre durante una seduta spiritica. Prima edizione. Cfr. Iccu.