Una delle opere più rare di Pier Paolo Pasolini: Paolo Weiss - Roma 1946 (prima edizione - figurato)

PASOLINI PIER PAOLO.  Paolo Weiss, testo di Pier Paolo Pasolini. Roma, Edizioni della Piccola Galleria (Arti Grafiche f.lli Cosarini - Pordenone), 1946 (9 Ottobre).

Cm. 24, pp. 17 (31). Con 34 tavole in bianco e nero raffiguranti le opere di Paolo Weiss. Brossura editoriale con sovraccoperta illustrata da un disegno di Weiss. Stampato su carta patinata. Minime tracce di polvere alla sovraccoperta. Esemplare nel complesso ben conservato. Pasolini parla di una fanciullesca ingenuità anche nel Weiss più maturo, una costante psicologica che giustifica la sua fedeltà irriducibile all'arte. È il primo dei sui grandi saggi, cui seguiranno Passione e ideologia, Empirismo eretico e Scritti corsari. Rarissima prima edizione, pressoché introvabile nel mercato antiquario, non censita in Gambetti-Vezzosi, Rarità bibliografiche del Novecento italiano.

Altri libri per "letteratura" o "arte"