Agostino Tofanelli - Descrizione delle sculture e pitture che si trovano al Campidoglio - Roma 1820

TOFANELLI AGOSTINO.  Descrizione delle sculture, e pitture che si trovano al Campidoglio. Roma, presso Carlo Mordacchini; si vende nell'istesso Museo, 1820.

Cm. 16, pp. 166 (2). Bella legatura coeva in mezza pelle verde con titoli, fregi e filetti in oro al dorso. Piccole punte e carta marmorizzata ai piatti. Macchietta al piatto anteriore. Ottimo esemplare. Agostino Tofanelli (Lucca 1770 - Roma 1834), figlio dell'incisore Andrea, studiò con successo a Roma frequentando l'Accademia del Nudo; si acquistò presto notorietà come disegnatore, incisore e ritrattista, ed ebbe numerosi incarichi di rilievo per la decorazione di palazzi nobiliari, e contribuì a rinnovare le decorazioni anche del Palazzo del Quirinale (es. Salon de musique dell'imperatrice, 1812). Nominato nel 1807 custode del Museo del Campidoglio resse quell'incarico sino alla morte. I Musei Capitoli sono oggi la principale istituzione museale civica della città di Roma. Hanno antiche origini fin dalla fine del secolo XV, grazie a donazioni dei papi, e vengono segnalati come il primo museo al modo destinato alla fruizione da parte del pubblico, a seguito dell'apertura avvenuta nel 1734 per volere di papa Clemente XII. Quarta edizione (l'originale uscì nel 1819 presso i medesimi torchi). Cfr. Iccu; Cignognara, 2149.

Altri libri per "arte" o "scultura"