Edmondo De Amicis - Gli amici. Edizione riveduta e illustrata - 1889 (con decine di incisioni)

DE AMICIS EDMONDO.  Gli amici. Edizione ridotta e riveduta dall'Autore e illustrata da Gennaro Amato, Gaetano Colantoni, Isidoro Farina, Dante Paolocci, Ettore Ximenes, Giuseppe Pennasilico. Milano, Fratelli Treves Editori, 1889.

Cm. 22, pp. (6) 308 (4). Bellissima brossura a colori ben preservata. Vignetta al frontespizio, ritratto di De Amicis all'antiporta, numerosissime illustrazioni xilografiche n.t. di Gennaro Amato, Gaetano Colantoni, Isidoro Farina, Dante Paolocci, Ettore Ximenes, Giuseppe Pennasilico. Graziosa legatura coeva in mezza pelle verde con titoli e filetti in oro al dorso. Trascurabili e marginali fioriture, peraltro esemplare ben conservato. Elegante edizione figurata (13° migliaio) di questa fortunata opera deamicisiana pubblicata per la prima volta nel 1883 sempre da Treves in due volumi. "Una sorta di trattato in forma discorsiva, spezzato da aneddoti, bozzetti, digressioni, tutto finalizzato ad analizzare e dipingere il valore sentimentale e morale dell'amicizia nella vita quotidiana. Il libro era stato concepito in un primo tempo dal De Amicis come primo volume di una serie dal titolo Cuore, che avrebbe dovuto comprendere vari tipi di ritratti psicologici e di costume, secondo un progetto che però non si realizzò mai. D'altra parte quest'opera si colloca precisamente sulla linea del progettato Cuore; sicché non aveva avuto torto Treves a insistere perché uscisse con il titolo già tanto pubblicizzato, incontrando tuttavia la decisa opposizione del De Amicis che continuava a rimandare la stesura del "romanzo", scritto poi di getto tra il febbraio e il maggio del 1886." (Lucia Strappini in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. XXXIII, 1987). Cfr. Iccu.

Altri libri per "letteratura" o "Idea regalo: classici in edizione d'epoca"