Francesco Mario Pagano - Logica de' probabili applicata a' giudizi criminali - 1806 (prima edizione)

PAGANO FRANCESCO MARIO.  Logica de' probabili applicata a' giudizi criminali. Milano, nella Tipografia Milanese di Tosi e Nobile, 1806.

Cm. 19,5, pp. (2) 107 (1). Bella legatura coeva in mezza pelle con titoli e fregi su doppio tassello al dorso. Segnalibro in seta blu ancora ben preservato. Esemplare in ottimo stato di conservazione. Francesco Mario Pagano (1748-1799), sulla scia di Filangeri contribuì al rinnovamento del processo e della legislazione criminale. Fu professore di diritto criminale e s'impegnò politicamente in seguito al diffondersi, a Napoli, dello spirito rivoluzionario francese; denunciato alla Giunta d'Inquisizione nel 1795 e privato della cattedra emigrò a Milano per poi ritornare a Napoli quando fu proclamata nel 1799 la repubblica. In seguito a questi avvenimenti fu condannato a morte ed impiccato il 29 ottobre dello stesso anno. Pagano in definitiva è da considerarsi uno dei più grandi penalisti del pensiero giuridico italiano dell'età moderna. Rara prima edizione postuma di questo importante trattato dedicato all'universo probatorio nel processo penale. Cfr. Iccu.

Altri libri per "diritto criminale" o "diritto"