Pietro Custodi - Notizie sulla vita del conte Pietro Verri - Milano 1843 (prima edizione in volume)

CUSTODI PIETRO.  Notizie sulla vita del conte Pietro Verri. Milano, dalla Societ Tipografica dei Classici Italiani, 1843.

Cm. 23, pp. 64. Con un bellissimo ritratto di Verri all'antiporta inciso su acciaio da Mansfeld. Bella Legatura coeva in mezza pelle verde con titoli e filetti in oro al dorso; carta marmorizzata ai piatti e piccole punte in pergamena. Sporadiche fioriture, peraltro bell'esemplare stampato su carta distinta pesante. Pietro Verri (Milano, 1728-1797), fu uno dei maggiori esponenti dell'illuminismo italiano, noto soprattutto per i suoi studi in campo economico e giuridico: tra le sue opere principali si ricordano le "Osservazioni sulla tortura", e le "Meditazioni sopra l'economia politica"; con il fratello Alessandro e altri amici promosse la costituzione della Società dei pugni, dalle cui riunioni nacque l'iniziativa di fondare la celebre rivista "Il Caffé", che fu l'espressione più significativa della cultura illuministica lombarda. Questa importante biografia di Verri è opera del maggiore studioso italiano di economia politica di inizio Ottocento, Pietro Custodi (1771-1842), che aveva in gioventù avuto con lui rapporti personali ed era da lui stato invogliato allo studio dei fenomeni economici. Custodi fu fervente patriota, storico, letterato e politico e prese parte attiva ai movimenti riformisti, democartci e libertari ai tempi della Rivoluzione Francese e del dominio Napoleonico in Italia. Prima edizione in volume; la biografia era apparsa in precedenza all'interno del XV volume degli "Economisti italiani". Cfr. Iccu.