Nel cuore dell'Illuminismo: Pietro Verri - Scritti inediti - 1825 (rara prima edizione postuma)

VERRI PIETRO.  Scritti inediti. Londra, s.n. (ma Lugano, Pietro Custodi), 1825.

Cm. 20, pp. 244 (2). Bellissima e raffinata legatura coeva in mezzo merocchino verde scuro; dorso a 5 nervi con titoli, fregi e filetti in oro, nonché eleganti motivi decorativi impressi a secco agli scomparti. Carta marmorizzata ai piatti e tagli spruzzati. Lievi e sporadiche fioriture, peraltro nel complesso ottimo esemplare. Pietro Verri (Milano, 1728-1797), fu uno dei maggiori esponenti dell'Illuminismo italiano, noto soprattutto per i suoi studi in campo economico e giuridico: tra le sue opere principlai si ricordano le "Osservazioni sulla tortura",e le "meditazioni sopra l'economia politica". Con il fratello Alessandro e altri amici promosse la costituzione della celebre rivista "Il Caffé", che fu l'espressione più significativa della cultura illuministica lombarda. Rara prima edizione postuma impressa da Custodi a Lugano con il finto luogo di Londra, di questi scritti inediti incentrati sulla Lombardia e Milano, sulle condizioni dell'economia lombarda sotto la dominazione austriaca e sulle principali riforme politico-amministrative del tempo. Dall'indice: Pensieri sullo stato politico del milanese nel 1790; Governo spagnuolo; Maria Teresa; Giuseppe II; Epoca del 1790; Principio della riforma; Carico censuario; Tariffe daziarie; Privative; Giudiziaria; Legislazione; Dispaccio di Leopoldo II per la convocazione de' Rappresentatnti; Dialogue des Morts; Decadenza del Papato, idea del Governo di Venezia e degli Italiani in genere; Osservazioni economiche attinenti al Milanese; Memoria su Nicola Peci; De' medici; De' chirurghi; Degli avvocati e causidici; Degli ingegneri; Dialogo fra l'Imperatore Giuseppe II ed un filosofo; Dialogo fra Simplicio e Fronimo. Cfr. Iccu; Einaudi, 5887; Parenti, Dizionario dei luoghi di stampa falsi, p. 129; Catalogo Hoepli, 458.

Altri libri per "politica" o "economia"