Un celebre naufragio: Raynal - Il nuovo Robinson Crusoè o i naufraghi delle isole Auckland - 1872

RAYNAL FRANÇOIS ÉDOUARD.  Il nuovo Robinson Crusoè ossia i naufraghi delle isole Auckland. Milano, E. Treves Editore, 1872.

Cm. 21,5, pp. 116. Una carta geografica ripiegata f.t. delle Isole Auckland e 28 bellissime illustrazioni xilografiche n.t. a piena pagina (alcune su doppia pagina). Bella legatura coeva in mezza pelle con titoli e filetti in oro al dorso, carta marmorizzata ai piatti e tagli spruzzati. Antico timbretto al frontespizio (monogramma di biblioteca privata ottocentesca). Minimi segni del tempo e qualche macchietta marginale. Esemplare nel complesso ben conservato. Terza edizione italiana, che segue di tre anni l'originale francese, de “Les Naufragés, ou Vingt mois sur un récif des îles Auckland”, resoconto autobiografico del naufragio della goletta "Grafton", su cui erano imbarcati il Raynal (1830-1895 ca.) e i suoi compagni di viaggio, nelle Isole Auckland, al largo della Nuova Zelanda. I naufraghi rimasero sperduti nelle isole per diciannove mesi in condizioni simili a quelle di Robinson Crusoe, prima di riuscire a costruire una rudimentale imbarcazione che permise loro di raggiungere i territori abitati più vicini. Il celebre resoconto di viaggio fu una delle fonti utilizzate da Jules Verne per la stesure de "L'île mystérieuse". Cfr. Iccu.

Altri libri per "viaggi" o "esplorazioni"