Vittorio Alfieri - Opere varie filosofico-politiche - Parigi 1800 (prima edizione in carta azzurra)
 3000

Spedizione a/Shipping to:

richiesta informazioni

Vittorio Alfieri - Opere varie filosofico-politiche - Parigi 1800 (prima edizione in carta azzurra)

ALFIERI VITTORIO.  Opere varie filosofico-politiche, in prosa e in versi di Vittorio Alfieri da Asti. Parigi, presso Gio. Claudio Molini, 1800-1801.

Quattro volumi di cm. 18, pp. xi (1), 334 (2); v (1), 304; xii, 294 (2); xiv (2), 193 (1). Magnifica legatura strettamente coeva in pieno marocchino con titoli e fregi in oro al dorso e piatti inquadrati da duplice filetto ornato. Stupendo e introvabile esemplare impresso interamente in carta forte di colore azzurro acceso. I due grandi trattati politici di Alfieri “Del principe” e Della tirannide furono ultimati dall'autore rispettivamente nel 1786 e nel 1777, ma furono dati alle stampe a sue spese (e senza distribuzione) con falsa data nel 1795 (Kehl, Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais) e nel 1809 (sempre Kehl, Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais). “A rendere precocemente pubblici il Del principe e il Della tirannide, per la cui diffusione Alfieri avrebbe desiderato invece attendere tempi più propizi, provvide, a sua insaputa, il fiorentino Giovan-Claudio Molini, libraio di Parigi. Venutone in possesso dopo la fuga di Alfieri dalla Francia rivoluzionaria diventata ormai troppo pericolosa, quando il poeta dovette abbandonare a Parigi, nel 1792, le casse dei propri libri, Molini provvide a pubblicarli nei primi due volumi delle sue Opere varie filosofico-politiche, in prosa e in versi nel 1800. Questa edizione provocò da Firenze la protesta del poeta italiano, ormai risolutamente ostile alla Rivoluzione francese e preoccupato per la giustificazione che in apparenza a essa poteva venire dai due trattati; ma fu all'origine di ulteriori ristampe compiute anch'esse a sua insaputa, o postume, in Italia e in Francia nei primi anni del XIX secolo. L'edizione parigina promossa da Molini, e l'imprevista risonanza toccata ai due trattati politici, provocò anche la drammatica lettera del gennaio 1802 all'amico Tommaso Valperga di Caluso, nella quale il poeta si dichiarò pentito d'avere scritto i due trattati politici, ma nello stesso tempo ancora convinto sostenitore di quanto in essi era contenuto” (cfr. Arnaldo Di Benedetto, Lettere, scienze e arti in tempo di tirannide). Il terzo volume include L'Etruria vendicata e i Sonetti. Il quarto e ultimo volume include i Versi di vario metro, America libera, Panegirico di Plinio a Trajano, Parigi sbadigliato ode e infine Le mosche e l'api favoletta. Rarissima prima edizione della raccolta nella tiratura speciale in carta forte azzurra. Cfr. Brunet, I, 177; Graesse, I, 75; Iccu; non in Parenti e Fava.

 3000

Spedizione a/Shipping to:

richiesta informazioni

Altri libri per "letteratura" o "poesia"