Magnifica legatura lionese: Juan de Ayllon Laynez - De testamentis, contractibus et delictis - 1692

AYLLON LAYNEZ (DE) JOANNES.  Illustrationes, sive additiones eruditissimae ad varias resolutiones Antonii Gomezii… de testamentis, contractibus et delictis quaestiones. Lugduni, sumptibus Anisson et Posuel, 1692.

Cm. 34,5, pp. (8) 380 (16). Bellissimo marchio tip. al frontespizio bicromo, testatine e numerosi capilettera xilografici. Stupenda legatura coeva lionese in piena pelle. Dorso a 5 nervi con titoli e bei fregi in oro con titoli ed eleganti fregi floreali agli scomparti, magnifici disegni geometrici con motivi floreali impressi a secco ai piatti. Tagli rossi. Lievi e sporadiche fioriture. Bellissimo esemplare. Juan de Ayllon Laynez, giureconsulto seicentesco spagnolo originario di Siviglia, raggiunse la fama grazie a quest'opera, più volte ristampata fino alla seconda metà del Settecento. È dedicata a testamenti, contratti e delitti. La terza parte, incentrata sul diritto criminale, affronta le seguenti fattispecie: crimine di lesa maestà, omicidio, violenza, furto, ingiuria, esilio, cattura, prova, tortura e confisca. Cfr. Kvk; non Iccu e Sapori.