La Storia di Roma di Tito Livio: Historiarum libri ab urbe condita - Elzevier 1634 (prima edizione)

TITUS LIVIUS.  Historiarum libri [ab urbe condita] ex recensione Heinsiana. Lugduni Batavorum, ex officina Elzeviriana, 1634.

Tre volumi di cm. 12, pp. (24) 726 (18); 848 (16); 796 (18). Con il primo frontespizio allegorico inciso finemente in rame da Cornelis Claesz Duysend, altra tavola incisa in rame (nell'ultima pagina dell'introduzione), testatine e capilettera xilografici e una tavola incisa in rame al primo volume. I frontespizi dei volumi II e III, entrambi con vignetta xilografica, riportano “Historiarum libri at urbe condita”. Legatura coeva in piena pergamena rigida con unghie e titoli manoscritti al dorso; tagli rossi. Sguardie anteriori del secondo e terzo volume assenti. Legatura leggermente lisa; sporadiche macchiette, qualche piccolo alone, all'angolo bianco di poche carte, fioriture/arrossature sparse. Esemplare nel complesso in buono stato di conservazione. Rara prima edizione elzeviriana della celebre e autorevole Storia di Roma (Ab Urbe condita) di Tito livio. Cfr. Willems, 405: “Les Elzevier ont donné trois éditions de Tite-Live. L'édition de 1634 est celle que les amateurs préfèrent, parce qu'elle est la mieux imprimée; cfr. anche Iccu.