Il diritto romano in Olanda: Abraham van Wesel - Opera omnia - 1701

WESEL ABRAHAMUS.  [Opera omnia]. Commentarius ad novellas constitutiones Ultrajectinas. Amstelodami, apud Henricum, et viduam Theodori Boom , 1701.

Pp. (4) 326 (26). Unito a: De connubiali bonorum societate et pactis dotalibus. Stessi dati tipografici. Pp. (24) 323 (25). Unito a: De remissione mercedis propter bellum, inundationem aquarum, et sterilitatem. Stessi dati tipografici. Pp. (16) 94 (10). Tre parti (con tre frontespizio autonomi più uno iniziale cumulativo) in un volume di cm. 20. Leg. coeva in piena pelle, dorso a 5 nervi con titoli su tass. e ricchi fregi in oro agli scomparti. Piccola mancanza alla parte superiore del dorso. Qualche sporadica fioritura e ed alcuni trascurabili e marginali aloni, piccoli segni di tarlo lontani dal testo, peraltro ben conservato. Abraham van Wesel (1633-1680), autorevole giureconsulto olandese, fu giudice a Vianen e dal 1669 avvocato fiscale della corte di Utrecht. Quest'edizione racchiude le tre principali opere dell'A. La prima presenta il testo della costituzione di Utrecht, con testo olandese e latino, accompagnato da un ampio commentario ai 22 articoli. La seconda opera è dedicata alla comunione dei beni nel matrimonio ed alla dote. Il terzo trattato è incentrato sulle calamità naturali e le guerre quali cause di ricontrattazione. Non comune. Cfr. Kvk.