Thomas Blount - Censura celebriorum authorum - 1710

BLOUNT THOMAS POPE.  Censura celebriorum authorum sive tractatus in quo varia virorum doctorum de clariss. cujusque seculi scriptoribus iudicia traduntur. Genevae, apud G. De Tournes, Cramer, Perachon, Ritter et S. De Tournes , 1710.

Cm. 22,5, pp. (8) 1063 (7). Frontespizio in rosso e nero. Bella legatura coeva in piena perg. rigida con titoli in oro al dorso; tagli spruzzati. Lievi fioriture e bruniture tipiche della carta del tempo di area franco-tedesca. Ben conservato. Thomas Pope Blount (1649-1697), autore inglese, fu letterato e naturalista. Importante e fortunato repertorio bibliografico che in corrispondenza di ciascun autore citato, menziona oltre ai cenni bio-bibliografici, anche vere e proprie recensioni critiche (censurae) e i giudizi di studiosi ed eruditi del tempo. Tra i numerosissimi autori censiti (letterati, filosofi, scienziati, giuristi, medici, ecc.) menzioniamo Bacone, Barclay, Bellarmino, Bembo, Boccaccio, Boccalini, Calvino, Campanella, Cardano, Chaucer, Copernico, Dante, Galileo, Gesner, Grotius, Guicciardini, Hobbes, Jansenius, Lipsius, Lullus, Paolo Manuzio, Melantone, Pico della Mirandola, Thomas More, Muenster, Paracelso, Petrarca, Filelfo, Possevino, Rabelais, Sabellico, Sannazaro, Savonarola, Scaligero, Selden, Tasso, Valla, Vesalio e Zwingli. Cfr. Kvk.