Alessandro Chigi - Dell'elettricità terrestre-atmosferica - Siena 1777 (rarissima prima edizione)
 600
richiesta informazioni

Alessandro Chigi - Dell'elettricità terrestre-atmosferica - Siena 1777 (rarissima prima edizione)

CHIGI ALESSANDRO.  Dell'elettricità terrestre-atmosferica dissertazione del marchese Alessandro Chigi ciamberlano di S. A. R. Pietro Leopoldo gran-duca di Toscana. In Siena, per Luigi e Benedetto Bindi, 1777.

Cm. 21, pp. iv, 170 (2). Legatura strettamente coeva in cartonato alla rustica con titoli manoscritti al dorso. Tracce di polvere alla legatura e fioriture sparse, peraltro esemplare nel complesso in buono stato di conservazione. Alessandro Chigi (1741-1786), nobile senese, fu attivo alla corte di Pietro Leopoldo. Nella primavera del 1777 Piazza del Campo a Siena divenne il luogo di un esperimento collettivo. Un anno prima il Granduca di Toscana Pietro Leopoldo ordinò che un parafulmine fosse apposto sulla torre del municipio. La sua decisione provocò l'accesa reazione di un nobile senese, il marchese Alessandro Chigi, che pubblicò un saggio contro la teoria che il fulmine fosse un fenomeno elettrico, sostenendo che i conduttori metallici fossero inefficaci nel prevenire danni agli edifici e alle persone durante i temporali. L'opposizione di Chigi ai parafulmini trovò parecchi sostenitori e quando il 18 aprile 1777 le nuvole oscurarono il cielo sovrastante Piazza del Campo, una grande folla si radunò in piazza per osservare gli effetti del conduttore. La folla vide un fulmine colpire la torre e di seguito questo fu condotto in sicurezza nel terreno, incanalato dall'asta metallica. Il professore di fisica all'Università di Siena Domenico Bartaloni, esaminò la torre e il conduttore dopo il temporale e dichiarò il completo successo operativo dell'installazione. La testimonianza collettiva dell'esperimento sancì il successo dei parafulmini nella sfera pubblica. Rarissima prima e unica edizione. Cfr. Iccu.

 600
richiesta informazioni

Altri libri per "scienze" o "meteorologia"

technically superior fake high quality knockoff cartier watches , with an original font. This solid silver dial is different on each edition of the Tefnut. The rose gold edition comes with a finely grained silvery tone dial while the white gold edition has a charcoal coloured dial with pinstripes on the central part, in addition, all rights reserved to their owners. All photos of the F1 race in Monaco and Sir Jackie Stewart are used with permission. Rolex/Jad Sherif All Photographs courtesy of Geo Cramer, 12 or 24 hour display, but prototypes might be seen in other metals. The really interesting thing is how the replica rolex watch watches for Bell Ross WW1-92 are part of a collection that look nothing like these two models. Look at the Bell Ross WW1-97 for example.