Hippocrates - Aphorismi, ad mentem ipsius, et corporis mechanismi rationem expositi - 1731

HIPPOCRATES.  Aphorismi, ad mentem ipsius, artis usum, et corporis mechanismi rationem expositi. Auctore Joanne Hecquet a parisina editione editio prima. Neapoli, apud Felicem Moscam, 1731.

Cm. 22,5, pp (8) xv (1), 336. Belle testatine e graziosi finalini xilografici. Testo in greco e latino. Bella legatura coeva in pergamena con titoli ms. al dorso. Carta di guardia anteriore assente. Antica firma di possesso al frontespizio. Lievi fioriture sparse dovute alla qualità della carta napoletana del tempo, sporadiche macchiette, peraltro esemplare ben conservato. Prima edizione napoletana dei celebri Aforismi di Ippocrate con il testo in greco antico seguito dalla traduzione latina e dal commento di Hecquet (1661-1737) ripreso dall'originale parigino del 1724. Ippocrate compose il nucleo originario di questi Aforismi intorno al 415 a.C.. Compongono un prontuario dei sintomi e dei decorsi delle malattie allora classificate, ciò che diremmo oggi un manuale di diagnostica e prognostica medica. Cfr. Iccu.

Altri libri per "scienze" o "medicina"