Le Commedie di Terenzio - Urbino 1736 - con 156 magnifiche incisioni (video)

TERENTIUS PUBLIUS AFER.  Comoediae... cum personarum figuris incisis. Urbino, sumptibus hieronymi mainardi, 1736.

Cm. 38, pp. xxiv, 324. Frontespizio in rosso e nero con grandi armi del duca di Sassonia Augusto Terzo, capilettera figurati, testate, finali e 156 magnifiche illustrazioni n.t. (il tutto finemente inciso in rame, anche a piena pagina). Testo inquadrato da duplice filetto, con l'originale latino affiancato dalla traduzione italiana. Bella legatura coeva in mezza pergamena con punte e carta decorata ai piatti; titolo ms. al dorso e tagli spruzzati. Trascurabili fioriture e bruniture. Ottimo esemplare. Magnifica edizione delle Commedie di Terenzio (185 a.C. ca. - 159 a.C.), straordinario commediografo berbero di lingua latina, con la volgarizzazione di Niccolò Forteguerri. Così Gamba (2470): "Magnifica edizione". Cfr. anche Graesse, VII, 61: "ces figures des masques tirees d'un man. ancien du vatican son plus fideles que celles copiee dans l'ed. de dacier (...) le texte est celui de heinse, la traduction italienne appartient a Nic. Fortiguerra"; Brunet V, 723: "belle edition publiee aux frais du cardinal Albani (...)".