Sant'Agostino - Letture, passioni e illuminazioni

Sant'Agostino - Letture, passioni e illuminazioni

Brani scelti: SANT'AGOSTINO, Le confessioni, 398 d.C.

E a che mi giovava l'aver letto e capito da me tutti i trattati che potei delle arti cosiddette liberali, se allora ero schiavo disonestissimo delle male passioni? Trovavo diletto nelle loro letture senza conoscere la provenienza delle sicure veritą in essi contenute, poiché volgevo il dorso al lume, il viso agli oggetti illuminati; cosģ il mio viso, se li vedeva illuminati, non era perņ illuminato.