Un simbolo del Rinascimento: Baldassarre Castiglione - Il libro del cortegiano - Giunti 1531 (raro)
 4500
richiesta informazioni

Un simbolo del Rinascimento: Baldassarre Castiglione - Il libro del cortegiano - Giunti 1531 (raro)

CASTIGLIONE BALDASSARRE.  Il libro del cortegiano del conte Baldesar Castiglione. Al colophon: in Firenze, per li heredi di Philippo di Giunta, nell'anno MDXXXI (1531) del mese d'Aprile.

Cm. 15, cc. 207 (1). Bel marchio tipografico giuntino al frontespizio  e alla carta non numerata finale; testo stampato in raffinato carattere corsivo italico. Bella legatura seicentesca pieno marocchino color granata, dorso a 5 nervi con titoli su tassello e fregi agli scomparti. Piatti inquadrati da elegante cornice e tagli dorati. Trascurabili screpolature al dorso, sottile fenditura di pochi cm. nella parte alta della cerniera anteriore. Esemplare ben conservato, internamente caratterizzato da carte freschissime. Baldassarre Castiglione (1478-1529) è ritenuto uno dei più eleganti scrittori italiani della prima metà del Cinquecento. La vita dell'Autore fu intensissima; ebbe importanti incarichi alle corti dei Gonzaga, dei Montefeltro e dei Medici. Questa celebre opera, un vero e proprio simbolo del Rinascimento italiano, è dedicata alla figura del cortigiano. Attraverso una prosa efficace l'Autore mira a delineare l'arte di compiacere la corte e di rendersi graditi al principe. L'opera, a testimonianza ulteriore del grande successo raggiunto, ricevette numerose traduzioni in Europa e divenne un testo politico di riferimento in tutta Europa. Il Bembo, altri letterati del tempo e i nobili delle famiglie alle cui corti il Castiglione operò, furono i personaggi del suo capolavoro. Rarissima terza edizione (nella tiratura verosimilmente di testa con l'ultimo foglio erroneamente numerato 107) stampata da Giunti a Firenze (l'editio princeps aldina risale al 1528). Cfr. Iccu; Printing and the mind of man, 59; Gamba, 294; Brunet, I, 1629; Graesse, II, 65.

 4500
richiesta informazioni
technically superior fake high quality knockoff cartier watches , with an original font. This solid silver dial is different on each edition of the Tefnut. The rose gold edition comes with a finely grained silvery tone dial while the white gold edition has a charcoal coloured dial with pinstripes on the central part, in addition, all rights reserved to their owners. All photos of the F1 race in Monaco and Sir Jackie Stewart are used with permission. Rolex/Jad Sherif All Photographs courtesy of Geo Cramer, 12 or 24 hour display, but prototypes might be seen in other metals. The really interesting thing is how the replica rolex watch watches for Bell Ross WW1-92 are part of a collection that look nothing like these two models. Look at the Bell Ross WW1-97 for example.