Philippus Decius - In tit. ff. De regulis iuris - 1571

DECIUS PHILIPPUS.  In tit. ff. De regulis iuris. Venetiis, apud Cominum de Tridino Montisferrati, 1571.

Cm. 15, cc. (24) 214. Marchio tipografico al frontespizio. Legatura coeva in perg. molle con tit. ms. al dorso e tracce di legacci. Trascurabili macchiette alla legatura, minime fioriture limitate a poche carte. Esemplare ben conservato. Filippo Decio (1454-1535), celebre commentatore civilista e canonista, insegnò a Pisa, Pavia, Siena, Padova e Roma. Ebbe come discepoli uomini di grandezza indiscussa come Leone X, Cesare Borgia e soprattutto Francesco Guicciardini. Questi commentari sulle regole di diritto civile rappresentarono un punto di riferimento non solo per la dottrina strettamente giuridica, ma divennero ben presto modello per chi al diritto s’avvicinava senza spirito tecnicista e piuttosto con finalità politiche. Cfr. Iccu; non in Adams e Sapori.