Jean Bodin - De republica libri sex - Parisiis 1586 (prima edizione)

BODINUS IOANNES.  De republica libri sex, latine ab autore redditi multo quam antea locupletiores. Parisiis, apud Iacobum Dupuy sub signo Samaritanae, 1586.

Cm. 33, pp. (8) 779 (61). Bellissimo marchio tip. al frontespizio, alcune graziose testatine e capilettera xil. Elegante legatura ottocentesca in mezza pelle, dorso a 4 nervi con titoli, fregi e filetti in oro; carta marmorizzata ai piatti. Antiche firme di possesso al frontespizio. Arrossature/bruniture tipiche della carta francese del tempo, aloni sparsi perlopiù marginali e non marcati, trascurabile segno di tarlo limitato al margine esterno di pochissime carte. Esemplare nel complesso in buono stato di conservazione. Capolavoro della scienza giuspolitica cinquecentesca del giurista angevino Jean Bodin (1520-1596). L'opera, edita in lingua francese nel 1576, venne rielaborata in latino dall'A. nel 1586 allo scopo di agevolarne la circolazione dottrinale in Europa. Le originali teorie su temi come tirannide, tirannicidio, usura, tolleranza religiosa e soprattutto sovranità, scatenarono molteplici reazioni dottrinali, ancora vivaci alla fine del Seicento. La dottrina politica bodiniana è da considerare in definitiva il ponte ideale fra la tradizione tardo-medievale e la cultura giuridica moderna protesa alla sistemazione dell'idea di Stato. Cfr. Graesse I, 460; inoltre, per ulteriori approfondimenti bibliografici, cfr. J. Bodin, "I sei libri dello Stato", voll. I-II-III. Torino, Utet, 1964-1998 (a cura di Margherita Isnardi Parente e Diego Quaglioni). Rarissima prima edizione in lingua latina, pensata e destinata alla circolazione europea, quindi autonoma e distinta da quella francese edita nel 1576. Cfr. Iccu; Adams, B, 2231.

Altri libri per "diritto" o "politica"