Rolandinus de Passeggeriis - In artem notariae summulae - 1584

ROLANDINUS DE PASSEGGERIIS.  In artem notariae ordinatiss. summulae. Una cum insigni notularum tractatu; necnon de tabellionatus officio in castris vel villis. Novissime post omnes impressiones ubique locorum excussas adamussim recognitae, cunctisque mendis, & erroribus expurgatae per D. Borgarutium a Borgarutijs. Additis quampluribus additionibus, necnon eleganti alphabetico repertorio nuper excogitato .... Venetiis, apud Petrum Marinellum, 1584.

Cm. 15,5, cc. (8) 156 [mancano le ultime 4 carte dell'indice iniziale]. Affascinante legatura coeva in piena perg. molle con titoli ms. lungo tutto il dorso. Lavoro di tarlo al margine esterno delle prime carte e nella parte bassa di una decina di carte centrali (testo appena sfiorato in pochi punti senza compromissione della leggibilità), qualche lieve alone e sporadiche fioriture. Nel complesso esemplare più che discreto. Rolandino de' Passeggeri (1215 ca.-1300), maestro di diritto notarile nello Studio bolognese, fu la massima autorità nella scienza notarile europea. La Summa (o summula) artis notariae è considerata uno dei massimi capolavori del pensiero giuridico tardo-medievale. Rara edizione veneziana che presenta il solo testo rolandiniano, senza commenti di sorta. Cfr. Iccu; Kvk; non in Sapori.

COD. (N16)