Thucydides - De bello Peloponnesiaco libri octo - 1528

THUCYDIDES.  De bello Peloponnesiaco libri octo: ab Laurentio Vallensi translati, & a doctissimis viris cum grecis collati. Parisiis, venundantur Ioanni Parvo & Iodoco Badio ascensio, 1528.

Cm. 33,5,cc. (8) xcvi. Con magnifico frontespizio xilografico e numerosi bellissimi capilettera. Legatura antica in piena pergamena rigida. Antiche annotazioni di possesso al frontespizio; macchietta al margine superiore di alcune carte iniziali e finali, aloni sparsi perlopiù lievi e marginali, peraltro nel complesso buon esemplare. Tucidide (460 a.C. ca. - dopo il 399 a.C.), storico ateniese, fu anche militare e filosofo politico. La Guerra del Peloponneso è considerato il suo capolavoro storiografico. L'Autore descrive, con criteri storiografici rigorosi per l'epoca, un minuzioso resoconto della guerra tra Sparta e Atene intercorsa tra il 431 e il 404 a.C., nonché la descrizione della sventurata spedizione ateniese in Sicilia del 415 a.C. che portò alla distruzione della flotta a Siracusa. La traduzione latina si deve al grande umanista romano Lorenzo Valla (1407-1457). Rara e prestigiosa edizione parigina (Jean Petit) sconosciuta a Brunet e Graesse. Cfr. Kvk.