Charles Edward Halle - Nel paese delle fate. Bambina in biblioteca - 1930/50 ca. (olio su tavola)
Prezzo a richiesta
richiesta informazioni

Charles Edward HallÚ - Nel paese delle fate. Bambina in biblioteca - metÓ Novecento (olio su tavola)

CHARLES EDWARD HALL╔ (AFTER).  In Fairy Land. Little Girl in Library (Nel paese delle fate. Bambina in biblioteca). MetÓ del XX secolo.

Cm. 25 x 20 (cm. 45,5, x 40,5 con bellissima cornice lignea del tempo lavorata a foglia d'oro). Olio su tavola lignea. Firma non identificata in basso a sinistra “B Meinier[?]”. Ottimamente conservato. Certificato di galleria. Il dipinto raffigura una tenerissima bambina vestita di tutto bianco, seduta su una piccola scala da scaffali e circondata da vecchi tomi in biblioteca. Sulle sue ginocchia c'è una copia di “In Fairyland. A Series of Pictures from the Elf-World”, opera edita nel 1870 a Londra, scritta da William Allingham in collaborazione con Richard Doyle, amico dell'artista, che curò le illustrazioni. L'originale del dipinto, risalente al 1891 e oggi conservato in collezione privata, misura cm. 92 x 53. Charles Edward Hallé (1846-1914), pittore inglese dell'epoca vittoriana, si dedicò frequentemente alle scene di genere e ai ritratti. Insieme a Ford Madox Brown, William Trost Richards, William Morris, Edward Burne-Jones, John William Godward, Thomas Cooper Gotch e John William Waterhouse aderì alla Confraternita dei Preraffaelliti. A soli diciassette anni si recò in Francia dove lavorò con Victor Mottez. Dalla Francia raggiunse l'Italia, attratto dalla tradizione del neoclassicismo in voga a Roma. Al suo ritorno a Londra espose quattro dipinti alla Royal Academy nel 1866, in seguito ripartì per Venezia con l'intento di studiare e recepire le tecniche dei grandi maestri veneziani. Rientrato in Inghilterra si stabilì definitivamente a Londra dove nel 1877 fondò la Grosvenor Gallery con J. Comyns Carr e Lord Coutts Lindsay. Nel 1888 fondò la New Gallery in Regent Street insieme a Edward Burne-Jones.

Prezzo a richiesta
richiesta informazioni
technically superior fake high quality knockoff cartier watches , with an original font. This solid silver dial is different on each edition of the Tefnut. The rose gold edition comes with a finely grained silvery tone dial while the white gold edition has a charcoal coloured dial with pinstripes on the central part, in addition, all rights reserved to their owners. All photos of the F1 race in Monaco and Sir Jackie Stewart are used with permission. Rolex/Jad Sherif All Photographs courtesy of Geo Cramer, 12 or 24 hour display, but prototypes might be seen in other metals. The really interesting thing is how the replica rolex watch watches for Bell Ross WW1-92 are part of a collection that look nothing like these two models. Look at the Bell Ross WW1-97 for example.