Old woman reading - seconda metÓ del XVII secolo (1660/90) - olio su tavola lignea di area fiamminga

ANONIMO.  Old woman reading (Anziana donna che legge). Seconda metÓ del XVII secolo (circa 1660/1690).

Cm. 22,5 x 18,5 (cm. 35 x 29,5 con bella cornice degli inizi del XIX secolo lavorata a foglia d'oro, passpartout rinnovato). Olio su tavola in rovere di scuola fiamminga. Opera ottimamente conservata e accompagnata da certificato di autenticità rilasciato da perito accreditato presso il Tribunale di Trento. Importante dipinto di scuola fiamminga che si inserisce nella classica iconografia “Old woman reading” (Anziana donna che legge), inaugurata nel Seicento in Olanda a Leida da Rembrandt (1606-1669), Jean Liviens (1607-1674), Gerrit Dou (1613-1675), Gabriel Metsu (1629-1667), Frans van Mieris (1635-1681) e in Belgio da David Teniers il Giovane (1610-1690). Il fondo chiaro, inedito nella scuola seicentesca italiana che arriverà a questa soluzione pittorica solo nel Settecento, è invece tipico nella scuola fiamminga già nel Seicento. Innovativa è anche la scelta dei grandi pittori fiamminghi di raffigurare, nel atto simbolico della lettura, un'anziana donna di popolo. Fino ad allora infatti si ha traccia solo di lettori, e non di lettrici, appartententi a classi sociali elevate.