Arthur Schopenhauer - Nella solitudine si mostra ci˛ che si ha in se stessi

Arthur Schopenhauer - Nella solitudine si mostra ci˛ che si ha in se stessi

Brani scelti: ARTHUR SCHOPENHAUER, Aforismi sulla saggezza del vivere (in Parerga e Paralipomena), 1851.

Nella solitudine, in cui ciascuno è rimandato a se stesso, si mostra ciò che si ha in sé: l'imbecille vestito di porpora sospira allora sotto il peso, onde non può liberarsi, della sua individualità miserabile, mentre l'uomo dalle alte doti popola e rianima con i suoi pensieri il paesaggio più deserto. [...]

Ciò che uno è per se stesso, ciò che lo accompagna nella solitudine e che nessuno può dargli né prendergli, è evidentemente per lui più essenziale di tutto quanto egli può essere agli occhi degli altri, o di quanto egli è in grado di possedere. [...]

Se la qualità della compagnia si potesse sostituire con la quantità, varrebbe allora la pena di vivere persino nel gran mondo, ma purtroppo cento buffoni, presi in un mazzo, non danno neppure un uomo degno di rispetto.