Elias Canetti - Nell'inferno dei sentimenti tutto impreciso

Elias Canetti - Nell'inferno dei sentimenti tutto  impreciso

Brani scelti: ELIAS CANETTI, La provincia dell'uomo, 1973.

Se l'inferno dei sentimenti avesse per lo meno un suo ordine; se punizioni e luoghi fossero per lo meno stabiliti, se si fosse certi che una certa cosa conduce a una certa altra, che una cosa si fonda su un'altra; ma nell'inferno dei sentimenti tutto impreciso: un inferno che non ha confini, i suoi sentieri sono illusori, tutto in mutamento incessante, in ogni dimensione, e tuttavia non un caos; un inferno pieno di immagini, dove ne vengono consegnate sempre di nuove, senza che le vecchie ne siano mai dimesse.