Elias Canetti - Nell'ordine c' qualcosa di ridicolo e micidiale

Elias Canetti - Nell'ordine c? qualcosa di micidiale

Brani scelti: ELIAS CANETTI, La provincia dell'uomo (Milano, Adelphi 1973).

La cosa ridicola dell'ordine è il fatto che dipenda da così poco. Un capello, letteralmente un capello, che stia dove non deve essere, può separare l'ordine dal disordine. Tutto ciò che non è al suo posto là dove si trova, è nemico. La cosa più minuscola può disturbare: un perfetto uomo d'ordine dovrebbe esaminare il suo territorio con il microscopio, e anche così gli resterebbe qualche possibilità di inquietudine.

Le donne, da questo punto di vista, dovrebbero essere le più fortunate, perché più di tutti fanno ordine, e sempre nello stesso posto. Nell'ordine c'è qualcosa di micidiale: nulla deve vivere dove non gli è consentito. L'ordine è un piccolo deserto che si è creato da sé.