Giuseppe Ungaretti - Per sempre

Giuseppe Ungaretti - Per sempre

Poesie scelte: GIUSEPPE UNGARETTI, Per sempre (Il taccuino del vecchio, 1960).

Senza niuna impazienza sognerò,
Mi piegherò al lavoro
Che non può mai finire,
E a poco a poco in cima
Alle braccia rinate
Si riapriranno mani soccorrevoli,
Nelle cavità loro
Riapparsi gli occhi, ridaranno luce,
E, d'improvviso intatta
Sarai risorta, mi farà da guida
Di nuovo la tua voce,
Per sempre ti risento.