Hermann Hesse - La solitudine indipendenza

Hermann Hesse - La solitudine  indipendenza

Brani scelti: HERMANN HESSE, Il lupo della steppa (Milano, Mondadori 1946).

La solitudine è indipendenza: l'avevo desiderata e me l'ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri. [...]

La maggioranza degli uomini, cioè tutti quelli del gregge, non hanno mai gustato la solitudine. Si staccano, sì, una volta da babbo e mamma, ma solo per strisciare presso una donna e sprofondare al più presto in un calore e in un legame nuovi. Mai che siano soli, mai che parlino con se stessi.