Konstantinos Kavafis - Una notte

Kostantinos Kavafis - Una notte

Poesie scelte: KONSTANTINOS KAVAFIS, Poesie erotiche (Crocetti Editore 1983).

La camera era povera e triviale,
nascosta sull'equivoca taverna.
Dalla finestra si vedeva il vicolo
sudicio e angusto. Dabbasso
provenivano voci di operai
che giocavano a carte e facevano baldoria.

E lí, sull'infimo e sordido giaciglio,
ebbi il corpo d'amore, ebbi le labbra
sensuali e rosate dell'ebbrezza
rosate di una tale ebbrezza, che anche adesso
che scrivo, dopo tanti anni!,
nella mia casa solitaria, m'ubriaco ancora.

Traduzione di Nicola Crocetti