Pedro Salinas - Non ti vedo

Pedro Salinas - Non ti vedo

Poesie scelte: PEDRO SALINAS, Presagi (Firenze, Passigli 2008).

Non ti vedo. So bene
che sei qui,
dietro una parete fragile
di calce e di mattoni, alla portata
della mia voce, se chiamassi.
Ma io non chiamerò.
Ti chiamerò domani,
quando ormai non vedendoti,
immagini che ancora
tu sia qui, accanto a me,
e che basti oggi la voce
che ieri ho trattenuto.
Domani ... quando tu sarai
al di là di una
fragile parete di venti,
di cieli e di anni.

Traduzione di Valerio Nardoni

---

No te veo. Bien sé
que estás aquí, detrás
de una frágil pared
de ladrillos y cal, bien al alcance
de mi voz, si llamara.
Pero no llamaré.
Te llamaré mañana,
cuando, al no verte ya
me imagine que sigues
aquí cerca, a mi lado,
y que basta hoy la voz
que ayer no quise dar.
Mañana ... cuando estés
allá detrás de una
frágil pared de vientos,
de cielos y de años.