Salvatore Quasimodo - Specchio

Salvatore Quasimodo - Specchio

Poesie scelte: SALVATORE QUASIMODO, Specchio, (Acqua e terre, Solaria 1930).

Ed ecco sul tronco
si rompono gemme:
un verde pi nuovo dell'erba
che il cuore riposa:
il tronco pareva gi morto,
piegato sul botro.
e tutto mi sa di miracolo;
e sono quell'acqua di nube
che oggi rispecchia nei fossi
pi azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la scorza
che pure stanotte non c'era.