Seneca - Il fuoco pił splende e prima si spegne

Seneca - Pił splende il fuoco e prima si spegne

Brani scelti: SENECA, Consolazione a Marcia, I secolo d.C.

Più splende il fuoco e prima si spegne: vive più a lungo quello che, alle prese con una materia resistente e refrattaria, traluce fra il nero del fumo; lo tiene acceso la medesima causa che lo fa languire. Così gli spiriti: quanto più brillano tanto meno durano, perché quando non c'è possibilità di progresso è vicino il tramonto.

Fabiano racconta che c'era a Roma un bambino di statura pari a un adulto; ma morì presto, come tutti gli esperti avevano pronosticato: non poteva infatti arrivare a un'età che aveva anticipato. È proprio così: l'eccessiva maturità è segno di imminente declino. Si avvicina la fine quando si è esaurita la crescita.