Sigmund Freud - Quando i nostri stati interni vengono rilevati dagli altri

Sigmund Freud - I nostri stati interni vengono rilevati dagli altri

Brani scelti: SIGMUND FREUD, Paranoia, 1895.

Siamo abituati a vedere che i nostri stati interni vengono rilevati dagli altri (dall'espressione mimica dei sentimenti). Ci d origine al normale delirio di attenzione e alla normale proiezione. Tutte cose normali finch conserviamo coscienza del nostro mutamento interno. Se per lo dimentichiamo e ci rimane solo la parte del sillogismo che porta all'esterno, allora abbiamo la paranoia, con la sua sopravvalutazione di ci che la gente sa di noi e di ci che la gente ci ha fatto. Che cosa sa la gente di noi, che noi stessi ignoriamo e non possiamo ammettere? Ecco il cattivo uso del meccanismo della proiezione a scopo di difesa.