Umberto Eco - Ora il senso dell'identitą si fonda sull'odio

Umberto Eco - Ora il senso dell'identitą si fonda sull'odio

Brani scelti: UMBERTO ECO, Il cimitero di Praga (Milano, Bompiani 2010).

Ora il senso dell'identitą si fonda sull'odio, sull'odio per chi non č identico. Bisogna coltivare l'odio come passione civile. Il nemico č l'amico dei popoli. Ci vuole sempre qualcuno da odiare per sentirsi giustificati nella propria miseria. L'odio č la vera passione primordiale. Č l'amore che č una situazione anomala. Per questo Cristo č stato ucciso: parlava contro natura. Non si ama qualcuno per tutta la vita, da questa speranza impossibile nascono adulterio, matricidio, tradimento dell'amico... Invece si puņ odiare qualcuno per tutta la vita. Purché sia sempre lą a rinfocolare il nostro odio. L'odio riscalda il cuore.