Un capolavoro letterario: Beppe Fenoglio - Il partigiano Johnny - Einaudi 1968 (prima edizione)

FENOGLIO BEPPE.  Il partigiano Johnny. Torino, Einaudi, 1968 (1 Giugno).

Cm. 22, pp. vi, 376. Legatura editoriale in piena tela con sovraccoperta illustrata a colori con un acquerello di Sonia Delaunay. Nota non firmata ai risvolti di Italo Calvino. Dedica manoscritta del tempo alla prima carta bianca. Esemplare nel complesso ben conservato. Prima edizione (postuma), curata da Lorenzo Mondo, di uno dei libri più significativi di Fenoglio e dell'intera letteratura italiana del Novecento. "È probabile che nessun altro libro sulla Resistenza italiana possa superare, come documento e come riuscita artistica, quest'incompiuto, grezzo, straripante, monumentale abbozzo di romanzo" (Supplemento letterario del Times del 19 dicembre 1969). Collana Supercoralli. Cfr. Iccu; Spaducci, p. 124; Gambetti-Vezzosi, Rarità bibliografiche del Novecento italiano, p. 332: “abbastanza ricercato”.