Eugenio Montale - Le occasioni. Seconda edizione accresciuta - 1940 (tiratura di 1200 esemplari)

MONTALE EUGENIO.  Le occasioni. Seconda edizione accresciuta. Torino, Giulio Einaudi Editore, 1940.

Cm. 21,5, pp. 112. Brossura editoriale gricia con disegno al piatto anteriore. Esemplare ben conservato. Seconda edizione accresciuta (tirata in 1200 esemplari non numerati) della seconda raccolta poetica di Montale in cui viene pubblicato pubblica tutto il composto dal 1928, data della seconda edizione aumentata degli «Ossi di seppia», al 1939, comprese le poesie edite in tiratura limitatissima nel 1932 come «La casa dei doganieri». L'opera è considerata tra le più significative produzioni liriche europee del Novecento, in cui ancora più forte è, rispetto agli "Ossi di seppia", il ricorso all'analogismo, mediato soprattutto attraverso T. S. Eliot. Cfr. Gambetti-Vezzosi, p. 550: “Seconda edizione con lievi varianti accresciuta di 4 poesie apparse su periodici nello stesso anno. Edizione non certamente più comune della prima, anche se meno ricercata”.