Scritti e discorsi pascoliani: Giovanni Pascoli - Patria e umanitÓ - Bologna 1914 (prima edizione)

PASCOLI GIOVANNI.  Patria e umanitÓ. Raccolta di scritti e discorsi. Bologna, Nicola Zanichelli, 1914.

Cm. 19, pp. vi (2), 271 (5). Brossura editorialeillustrata da De Carolis. Lievi e sporadiche fioriture (più evidenti nelle prime e ultime pagine). Esemplare ben conservato. Sono qui raccolti da Maria Pascoli, curatrice del volume, alcuni testi del fratello comparsi prevalentemente in opuscoli e giornali, ma anche orazioni e conferenze tenute in varie università italiane, compresi due inediti: Liride del 1899, composta in occasione dell'inaugurazione del Circolo filologico di Messina, e “XV giorni dopo il cataclisma di Messina”. L'ordine dei testi non è cronologico: «Ho voluto tener sempre presente al lettore la patria, e cominciare, perciò, e terminare con quella» (dalla Prefazione, p. VI). Prima edizione. Cfr.Gambetti-Vezzosi, Rarità bibliografiche del Novecento italiano, p. 648; Iccu.