Letteratura tedesca: Thomas Mann - La morte a Venezia - 1930 (rarissima prima edizione italiana)

MANN THOMAS.  La morte a Venezia seguita da Fiorenza. Milano, Edizioni del Quadrante, 1930 (28 Agosto).

Cm. 18, pp. 247 (9) Legatura del tempo in piena tela con titoli in oro al dorso. Trascurabili tracce d'uso, ordinaria patina del tempo alle pagine. Esemplare ben conservato. La morte a Venezia (titolo originale Der Tod in Venedig) è un celebre romanzo breve di Thomas Mann pubblicato per la prima volta nel 1912. Considerata come una delle opere più significative dell'Autore, è certamente una delle più note al grande pubblico anche grazie all'omonimo film del 1971 per la regia di Luchino Visconti e al melodramma Morte a Venezia (1973) del compositore Benjamin Britten."La morte a Venezia presenta uno scrittore scontento della sua debolezza spirituale e avido di novità, che a Venezia, sullo sfondo di livide acque stagnanti e di un cielo plumbeo, annuncio dell'imminente scoppio del colera, viene preso da morbosa passione per un fanciullo di squisita bellezza. Dai ricordi classici del "Simposio" di Platone, il racconto passa con magistrale crescendo a torbide fantasie di licenza orgiastica e dionisiaca, conduce per gradi verso l'angoscia e la morte dell'artista, con un sentimento dominato dal concetto nietzschiano di simpatia con la morte" (Mondadori 1059, vol. III, p. 328). Rarissima prima edizione italiana (la seconda edizione fu stampata da Treves nell'autunno del 1930) nella traduzione di A. Scalero. Cfr. Iccu.