Lodovico Bianchini - Principii del credito pubblico - Napoli 1831

BIANCHINI LODOVICO.  Principii del credito pubblico. Saggio. Seconda edizione napolitana. Napoli, s.n. [ma tipografia della Pietà de' Turchini], 1831.

Cm. 21, pp. (4) v (1), 272 (2). Legatura del tempo in mezza pelle con titoli e filetti in oro al dorso. Lievi e naturali bruniture/fioriture dovute alla qualità della carta napoletana del tempo. Esemplare ben conservato. Lodovico Bianchini (1803-1871), economista napoletano, fu uomo politico e alto funzionario della monarchia borbonica. Così la voce B. (DBI, X, p. 208) a proposito di quest'opera, schierata a favore di un moderato protezionismo e dell'intervento pubblico in contrapposizione al puro liberismo: "Già in questo primo lavoro l'Autore impostò la ricerca prevalentemente in termini di analisi storica e annunciò il proposito di scrivere una Storia critica delle finanze delle Due Sicilie, manifestando avversione alla pura teoria economica". Si veda anche Ricca Salerno, Storia delle dottrine finanziarie in Italia, p. 389: "Lavoro notevole per il tempo in cui fu scritto e per acume di osservazioni". Seconda edizione ampliata. Cfr. Iccu; Cat. Einaudi, nr. 491; Kress, C.2734; non in Goldsmiths.