Codice civile universale austriaco. Edizione uffiziale - Venezia 1815 (prima edizione italiana)

Codice civile universale austriaco. Edizione uffiziale. Venezia, presso gl'I.R. Tipografi Pinelli ed Andreola, 1815.

Tre parti (con tre autonomi occhietti e numerazione continua delle pagine) in un volume di cm. 20,5, pp. (16) 103 (1); 376; 56. Bella legatura strettamente coeva in mezza pelle con titoli su doppio tassello e filetti in oro al dorso; bella carta decorata ai piatti. Sporadiche e lievi fioriture, trascurabile e piccolo alone limitato al margine alto bianco delle prime carte. Esemplare nel complesso ben conservato. Il Codice civile austriaco del 1811 (in tedesco Allgemeines bürgerliches Gesetzbuch o ABGB) è il codice civile approvato nell'Impero austriaco da Francesco I d'Austria (conosciuto anche come Francesco Giuseppe Carlo d'Asburgo-Lorena o Francesco II d'Asburgo-Lorena), il quale regnò in Austria dal 1804 al 1835. Il codice entrò in vigore il 1º gennaio 1812. Verosimilmente prima edizione ufficiale stampata in Italia (contemporanea all'originale viennese e seguita dalla seconda milanese stampata dalla tipografia regia) del Codice civile universale austriaco vigente nel regno Lombardo-Veneto. Cfr. Iccu.

Altri libri per "diritto" o "diritto austriaco"