Esopo - Volgarizzamento delle favole - Firenze 1818 (tiratura speciale su carta pesante distinta)

ESOPO.  Volgarizzamento delle favole di Esopo. Testo riccardiano inedito citato dagli Accademici della Crusca. Firenze, nella Stamperia del Giglio a spese di Angiolo Garinei librajo, 1818.

Cm 22,5, pp. 118 (2) + 1 c.b. Frullone della Crusca e motto “Il più bel fior ne coglie” impresso su frontespizio e ultima pagina. Tiratura speciale su carta pesante distinta con amplissimi margini; questa tiratura è registrata dal Gamba che ricorda la stampa di alcuni esemplari in carta reale. Brossura editoriale con piatti incorniciati e Frullone della Crisca ripetuto al piatto posteriore. Esemplare in ottimo stato di conservazione. Raffinata edizione di 53 favole esopiane curata da Luigi Rigoli e basata su un codice conservato nella Biblioteca Riccardi. Gamba (Serie dei testi di lingua, nr. 441) sottolinea la differenza di questo codice rispetto a quelli conservati nelle biblioteche Marciana (che servì per l'edizione a cura di Domenico Maria Manni del 1778) e della famiglia Mocenigo a S. Polo (che sewrvì invece per l'edizione di Pietro Berti, 1811), al punto di suggerire che questa edizione, differendo molto dalle due precedenti, potrebbe dirsi più propriamente un volgarizzamento delle favole esopiane. Prima edizione di questa traduzione. Cfr. anche Iccu.

Altri libri per "letteratura" o "favole"