Il libro antico più piccolo del mondo: Galileo a madame Cristina di Lorena - 1896

GALILEI GALILEO.  Galileo a madame Cristina di Lorena (1615). Padova, Salmin, 1896.

Cm. 1,7 x 1,2, pp. 206. Ritratto di Galileo inciso all'antiporta. Bross. orig. con titoli a stampa a piatto e dorso. Qualche trascurabile e fisiologico segno del tempo. Esemplare ben conservato, custodito entro cofanetto coevo. Questo celebre libro di formato minuscolo si dichiara essere il più piccolo mai stampato con caratteri mobili. Il carattere utilizzato è noto con il nome di "occhio di mosca" e fu utilizzato dallo stesso editore per l'altrettanto celebre edizione di Dante del 1878. In fine appare la dicitura: stampato coi caratteri del Dantino onde superare qualsiasi altra minuscola edizione, Maggio 1897. Cfr. Welsh, A bibliography of miniature books, 2935; Fumagalli (Lexicon a pag. 276): "...Les freres Salmin publierent en 1897 une Lettera a Galileo... qui est, peut-etre, le plus petit livre du monde, veritable".

La qualità non eccelsa delle fotografie si deve alla estrema difficoltà di mettere a fuoco un oggetto alto 1,7 cm

Altri libri per "letteratura" o "scienze"